Responsabile sito Arch. Pasquale Caprio

Competenze esclusive dell'Architetto in materia di restauro

Oggetto: esposto a firma del <<omissis>> acquisito al prot. n. 854/G2 del 21.06.2010 - incarico di progettazione e direzione dei lavori di restauro conservativo di “Palazzo Santoro” a Salerno in relazione all’esposto di cui in oggetto, diretto a contestare, tra l’altro, profili di incompetenza del professionista affidatario dell’incarico di progettazione e direzione dei lavori di restauro conservativo di “Palazzo Santoro” - edificio vincolato ex D. Lgs. 42/2004 - si rileva quanto segue.

Il dibattito sull’equipollenza dei titoli di ingegnere civile e di architetto, ai fini del superamento delle prerogative di esclusività facenti capo all’una o all’altra figura professionale secondo gli artt. 51 e 52 del R.D. 2537/1925 è oggi particolarmente intenso.
Malgrado i tentativi e le interpretazioni, da qualche parte avanzate, di porre in desuetudine la pur datata normativa regolamentare del 1925, il Giudice Amministrativo è invece piuttosto fermo nel ritenerne la perdurante vigenza. 
Egr. <<omissis>>
C.so Garibaldi, 215
84122 SALERNO


Soprintendenza per i Beni Ambientali e Paesaggistici
Per le Province di Salerno ed Avellino
Via Botteghelle, 11
84121 SALERNO

Comune di Salerno
Settore Trasformazioni Edilizie
Via Roma – Palazzo di Città
84121 SALERNO

Oggetto: esposto a firma del <<omissis>> acquisito al prot. n. 854/G2 del 21.06.2010 - incarico di progettazione e direzione dei lavori di restauro conservativo di “Palazzo Santoro” a Salerno in relazione all’esposto di cui in oggetto, diretto a contestare, tra l’altro, profili di incompetenza del professionista affidatario dell’incarico di progettazione e direzione dei lavori di restauro conservativo di “Palazzo Santoro” - edificio vincolato ex D. Lgs. 42/2004 - si rileva quanto segue.

Il dibattito sull’equipollenza dei titoli di ingegnere civile e di architetto, ai fini del superamento delle prerogative di esclusività facenti capo all’una o all’altra figura professionale secondo gli artt. 51 e 52 del R.D. 2537/1925 è oggi particolarmente intenso.
Malgrado i tentativi e le interpretazioni, da qualche parte avanzate, di porre in desuetudine la pur datata normativa regolamentare del 1925, il Giudice Amministrativo è invece piuttosto fermo nel ritenerne la perdurante vigenza.
Si richiamano, a scopo esemplificativo, le più recenti e significative pronunce: Consiglio di Stato, IV Sez., 2434/2009; 5239/2006; TAR Sardegna, 1559/2009; TAR Veneto, 3651/2008.
Trattasi di decisioni tutte volte a dare risposte alla vexata quaestio della legittimità di atti di conferimento di incarichi di progettazione per restauro di immobili aventi rilevante carattere artistico ed il restauro e il ripristino degli edifici vincolati e risoltesi nel senso dell’esclusività della competenza degli architetti.
D’altro canto, è altrettanto sentita l’esigenza di raccordare tale disciplina con quella in tema di formazione post - universitaria, che consente ai laureati in ingegneria e non solo ai laureati in architettura di iscriversi e conseguire la specializzazione in restauro monumentale, all’esito di un percorso di studi ben più articolato rispetto agli insegnamenti attivati ai fini del conseguimento del titolo di laurea in architettura.
Tanto imporrebbe una migliore e più chiara composizione del quadro normativo oggi disomogeneo tra le norme afferenti al settore della formazione e quelle afferenti al settore delle attività professionali.
Ciò premesso, la vicenda sottoposta all’esame di questo Ordine non pare in alcun modo afferente a problematiche di esercizio abusivo della professione di architetto, come affermato nell’esposto che si riscontra, ma piuttosto alla diversa problematica delle competenze professionali in materia di restauro, che, con i limiti di cui sopra, è stata finora effettivamente risolta in giurisprudenza, in applicazione dell’art. 52 R.D. 2537/25 ed in maniera pressoché univoca, nel senso dell’appartenenza al novero delle c.d. attività riservate agli architetti.
Tale il parere dello Scrivente Ordine ad evasione della richiesta formulata e per consentire alle Amministrazioni in indirizzo, laddove ritenuto, l’eventuale emenda degli atti amministrativi adottati.
Con osservanza.
Salerno, lì
Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Salerno
Il Consigliere Segretario                 Il Presidente
(Arch. Maria Gabriella Alfano)            (Arch. Pasquale Caprio)

Progetto 01/2017
IMPORTANTE!

CNAPPC - Sistemi AWN  e Formazione

Link a iM@teria


COLORO CHE NON HANNO MATURATO TUTTI I CREDITI IN DATA 31/12/2016 HANNO TEMPO FINO AL 30/06/2017 PER METTERSI IN REGOLA.

Schema esemplificativo relativo alla applicazione delle sanzioni disciplinari.

 


Per accedere ai corsi ON LINE è necessario entrare in im@teria nell'area Accesso Centralizzato ai servizi CNAPPC. Le password al primo accesso devono essere richiete nell'apposita area richiesta delle nuove credenziali.


Recupero credenziali d'accesso

Il recupero delle password è automatico. Non bisogna inviare alcuna mail, collegandosi ad Im@teria cliccare su Non ricordi i dati di accesso? e seguire la procedura richiedendo la password.

Se non si ricorda la username oltre che la password, basta essere in possesso del codice fiscale.


Nuova procedura unificata di autenticazione utente
Leggi tutto


Comunichiamo che per l’attivazione della Carta Nazionale dei Servizi è indispensabile controllare l’esattezza dei propri indirizzi e-mail e/o PEC in possesso dell’ordine.

Evidenziamo che non ci sono problemi per coloro che ricevono le comunicazioni (Newsletter e altro) da parte dell’Ordine.


Procedura per il reinvio della mail per poter accedere alla piattaforma

Leggi tutto


NUOVE LINEE GUIDA TRIENNIO 2017/2019

Circolare

Linee Guida

Allegato 1-Definizioni

Allegato2- Tabella

Allegato3-Requisiti Enti terzi

Allegato4- FAD

Le linee guida sono riportate con la comparazione con quelle vigenti nel triennio passato.

Tali linee guida sono in vigore dal 1 gennaio 2017


LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L’AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO VALIDE NEL TRIENNIO 2014/2016

Cartella zip

Presidio Protezione Civile

Consiglio di Disciplina

A seguito di modifica di un nominativo in data febbraio 2015 ri rende nota la

Circolare riportante l'elenco dei componenti

Invia PEC

 

Rivista Progetto

Canale YuoTube TeleArchitetti

Europa Concorsi

L’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Salerno ha realizzato in collaborazione con Europaconcorsi un progetto di comunicazione dalle caratteristiche estremamente innovative: Log-on.

Il servizio è completamente gratuito per tutti i nostri iscritti
Clicca QUI per registrarti
Clicca QUI per accedere
In caso di problemi chiamare l’helpdesk al 800031580

 

Consiglio di Amministrazione e la Giunta Esecutiva di Inarcassa, per il quinquennio 2015-2020

- Arch. Giuseppe Santoro – Presidente
- Ing. Franco Fietta – Vicepresidente
- Arch. Gianfranco Agostinetto – Consigliere e componente della Giunta Esecutiva
- Ing. Nicola Caccavale – Consigliere e componente della Giunta Esecutiva
- Arch. Filippo Franchetti Rosada – Consigliere e componente della Giunta Esecutiva
- Arch. Antonio Marco Alcaro - Consigliere
- Ing. Silvia Fagioli - Consigliere
- Ing. Antonio Fasulo - Consigliere
- Ing. Claudio Guanetti - Consigliere
- Arch. Marina Martinotti - Consigliere
- Ing. Ester Rutili - Consigliere

Quota d'iscrizione

Si comunica che il pagamento della quota annuale oltre agli sportelli delle poste italiane sul bollettino di C/C n° 27139849 o con bonifico IBAN IT 29 A076 0115 2000 0002 7139 849, può essere effettuato presso la segreteria dell’ordine.

CODICE BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

 

PEC

Per richiedere l'attivazione GRAUTITA della PEC è necessario contattare direttamente la segreteria dell'Ordine

CONTATTI

Ordine Degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Salerno
C.F. 95008400657
Via G. Vicinanza, 11 - 84123 - Salerno
TEL. 089/241472 - 3314989813
FAX 089/252865
e-mail: info@architettisalerno.it
PEC: oappc.salerno@archiworldpec.it

 

FATTURAZIONE ELETTRONICA
 
Codice univoco: UFDZ67
A seguito dell’approvazione del Ddl di conversione del D.L. 50/2017 avvenuta in data di ieri, i fornitori di Codesto Ordine dal 1° luglio prossimo dovranno applicare sulla fattura elettronica lo split payment.
CODICE BIC/SWIFT  BPPIITRRXXX

 

Orari di ricevimento della segreteria

Mattina:
dal Lunedì al Venerdì dalle 9,30 alle 12,30
Pomeriggio:
Martedì dalle 16,30 alle 19,30

 

Trasparenza

Consiglio Trasparente

Progetto 01/2017