Responsabile sito Arch. Pasquale Caprio

Comune di Roccapiemonte

 

Salerno,16/09/2016                                                                        

Comune di Roccapiemonte

Alla c.a. ing. Mario Ferrante

Prot. 2140/F1

                                                                Responsabile LL.PP. e Fondi Europei

trasmissione via p.e.c.

all'indirizzo "servizio.lavoripubblici.roccapiemonte@asmepec.it"

 

Oggetto: Nota prot. n. 11685 del 05.08.2016 - quesito.

 

In relazione alla nota di cui in oggetto, con la quale si chiede di sapere se il contributo 4% Inarcassa concorra o meno alla determinazione del valore dell'appalto e, quindi, alla identificazione delle soglie per la scelta della corretta procedura di affidamento dei servizi di architettura ed ingegneria, si precisa quanto segue.

            L'art. 35 del D. Lgs. 50/2016 - nuovo Codice dei Contratti Pubblici entrato in vigore il 19.04.2016 - al comma IV prevede che "Il calcolo del valore stimato di un appalto pubblico di lavori, servizi e forniture è basato sull'importo totale pagabile, al netto dell'IVA, valutato dall'amministrazione aggiudicatrice o dall'ente aggiudicatore". Trattasi di una disposizione di carattere generale e relativa a tutti gli ambiti - lavori, servizi e forniture - che tuttavia, ai successivi commi, è oggetto di specificazione in relazione alle diverse tipologie di appalti.

            In particolare, per quanto qui rileva, al comma XIV, lo stesso art. 35 prevede che "Per gli appalti pubblici di servizi, il valore da porre come base per il calcolo del valore stimato dell'appalto, a seconda del tipo di servizio, e' il seguente: ...c) per gli appalti riguardanti la progettazione: gli onorari, le commissioni da pagare e altre forme di remunerazione".

            Va precisato che il testo della norma si presenta identico a quello di cui all'art. 29 co. XII punto a.3) del D. Lgs. 163/2006 - precedente Codice dei Contratti Pubblici - mentre è parzialmente diverso dall'art. 4 del D. Lgs. 157/1995 - recante Attuazione della direttiva 92/50/CEE in materia di appalti pubblici di servizi - che, al comma III, stabiliva che "In sede di valutazione dell'importo stimato dell'appalto occorre tener conto: ... c) nel caso di contratti comprendenti la progettazione, degli onorari o delle commissioni da pagare".

            Sempre in tale contesto e con riguardo ai servizi di architettura ed ingegneria, va considerato - seppur abrogato dall'art. 217 del D. Lgs. 50/2016 - l'art. 264 del D.P.R. 207/2010 (Regolamento attuativo del Codice dei Contratti) che, al comma I - lett. d), impone nel bando di affidamento l'indicazione de "l'ammontare presumibile del corrispettivo complessivo dei servizi, per le prestazioni normali, speciali e accessorie, compreso il rimborso spese, posto a base di gara, determinato con le modalità di cui all'articolo 262 e l'indicazione delle modalità di calcolo in base alle quali e' stato definito detto ammontare".

            Circa le modalità di determinazione del corrispettivo, poi, soccorre l'art. 9 co. II - ultimo periodo - del D.L. 1/2012 conv. con L. 27/2012, secondo cui "Ai fini della determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all'architettura e all'ingegneria di cui alla parte II, titolo I, capo IV del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, si applicano i parametri individuati con il decreto di cui al primo periodo, da emanarsi, per gli aspetti relativi alle disposizioni di cui al presente periodo, di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti".

Pare di poter sostenere dal quadro normativo di riferimento indicato come nella determinazione del valore stimato degli appalti di architettura ed ingegneria non vada incluso il contributo Inarcassa del 4%.

            Con osservanza

IL CONSIGLIERE SEGRETARIO                                                              LA PRESIDENTE

     (Arch. Matteo Di Cuonzo)                                                             (Arch. Maria Gabriella Alfano)

Progetto 01/2017
IMPORTANTE!

CNAPPC - Sistemi AWN  e Formazione

Link a iM@teria


COLORO CHE NON HANNO MATURATO TUTTI I CREDITI IN DATA 31/12/2016 HANNO TEMPO FINO AL 30/06/2017 PER METTERSI IN REGOLA.

Schema esemplificativo relativo alla applicazione delle sanzioni disciplinari.

 


Per accedere ai corsi ON LINE è necessario entrare in im@teria nell'area Accesso Centralizzato ai servizi CNAPPC. Le password al primo accesso devono essere richiete nell'apposita area richiesta delle nuove credenziali.


Recupero credenziali d'accesso

Il recupero delle password è automatico. Non bisogna inviare alcuna mail, collegandosi ad Im@teria cliccare su Non ricordi i dati di accesso? e seguire la procedura richiedendo la password.

Se non si ricorda la username oltre che la password, basta essere in possesso del codice fiscale.


Nuova procedura unificata di autenticazione utente
Leggi tutto


Comunichiamo che per l’attivazione della Carta Nazionale dei Servizi è indispensabile controllare l’esattezza dei propri indirizzi e-mail e/o PEC in possesso dell’ordine.

Evidenziamo che non ci sono problemi per coloro che ricevono le comunicazioni (Newsletter e altro) da parte dell’Ordine.


Procedura per il reinvio della mail per poter accedere alla piattaforma

Leggi tutto


NUOVE LINEE GUIDA TRIENNIO 2017/2019

Circolare

Linee Guida

Allegato 1-Definizioni

Allegato2- Tabella

Allegato3-Requisiti Enti terzi

Allegato4- FAD

Le linee guida sono riportate con la comparazione con quelle vigenti nel triennio passato.

Tali linee guida sono in vigore dal 1 gennaio 2017


LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L’AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO VALIDE NEL TRIENNIO 2014/2016

Cartella zip

Presidio Protezione Civile

Consiglio di Disciplina

A seguito di modifica di un nominativo in data febbraio 2015 ri rende nota la

Circolare riportante l'elenco dei componenti

Invia PEC

 

Rivista Progetto

Canale YuoTube TeleArchitetti

Europa Concorsi

L’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Salerno ha realizzato in collaborazione con Europaconcorsi un progetto di comunicazione dalle caratteristiche estremamente innovative: Log-on.

Il servizio è completamente gratuito per tutti i nostri iscritti
Clicca QUI per registrarti
Clicca QUI per accedere
In caso di problemi chiamare l’helpdesk al 800031580

 

Consiglio di Amministrazione e la Giunta Esecutiva di Inarcassa, per il quinquennio 2015-2020

- Arch. Giuseppe Santoro – Presidente
- Ing. Franco Fietta – Vicepresidente
- Arch. Gianfranco Agostinetto – Consigliere e componente della Giunta Esecutiva
- Ing. Nicola Caccavale – Consigliere e componente della Giunta Esecutiva
- Arch. Filippo Franchetti Rosada – Consigliere e componente della Giunta Esecutiva
- Arch. Antonio Marco Alcaro - Consigliere
- Ing. Silvia Fagioli - Consigliere
- Ing. Antonio Fasulo - Consigliere
- Ing. Claudio Guanetti - Consigliere
- Arch. Marina Martinotti - Consigliere
- Ing. Ester Rutili - Consigliere

Quota d'iscrizione

Si comunica che il pagamento della quota annuale oltre agli sportelli delle poste italiane sul bollettino di C/C n° 27139849 o con bonifico IBAN IT 29 A076 0115 2000 0002 7139 849, può essere effettuato presso la segreteria dell’ordine.

CODICE BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

 

PEC

Per richiedere l'attivazione GRAUTITA della PEC è necessario contattare direttamente la segreteria dell'Ordine

CONTATTI

Ordine Degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Salerno
C.F. 95008400657
Via G. Vicinanza, 11 - 84123 - Salerno
TEL. 089/241472 - 3314989813
FAX 089/252865
e-mail: info@architettisalerno.it
PEC: oappc.salerno@archiworldpec.it

 

FATTURAZIONE ELETTRONICA
 
Codice univoco: UFDZ67
A seguito dell’approvazione del Ddl di conversione del D.L. 50/2017 avvenuta in data di ieri, i fornitori di Codesto Ordine dal 1° luglio prossimo dovranno applicare sulla fattura elettronica lo split payment.
CODICE BIC/SWIFT  BPPIITRRXXX

 

Orari di ricevimento della segreteria

Mattina:
dal Lunedì al Venerdì dalle 9,30 alle 12,30
Pomeriggio:
Martedì dalle 16,30 alle 19,30

 

Trasparenza

Consiglio Trasparente

Progetto 01/2017